X
Prenota Ora

The Space

SONO PRONTO PER QUESTA GIORNATA MA HO BISOGNO DI TE:
NON LO SAPEVI TU, NON LO SAPEVO IO.

Sto sognando, mi trovo nel centro di una grande città, intorno a me centinaia di persone che dispensano grandi sorrisi.
Ogni volta che qualcuno sorride sta salvando la vita al prossimo.
Non lo sanno queste persone nel mio sogno, non lo so io.
Sogno e all’improvviso sono sveglio.
Le 7 del mattino, è tempo di alzarsi.
Una doccia calda, la barba, un sms a te che sei lontana.
Scendo, ho bisogno di fare colazione, quelle abbondanti e rigeneranti.
Il mio corpo chiede zuccheri, energia.
Una brioche calda, una spremuta d’arancia, della frutta fresca e il mio caffè lungo.
Il sorriso di quel cameriere che mi sta salvando la vita.
Non lo sa quel cameriere dai capelli bianchi, non lo so io.
Sono pronto per questa giornata ma ho bisogno di te.
Ti chiamo, non rispondi.
Riproverò.
Arriva l’avvocato, dobbiamo parlare di lavoro.
Sono a Bari per questo, è un incontro importante.
Amo il mio lavoro, amo farlo bene, amo farlo insieme alle persone giuste.
Ci accomodiamo al The Haus Bar, lui tira fuori il suo portatile bianco.
In questo spazio tutto è comodo, semplice.
La presa per ricaricare il pc è lì, il wifi è velocissimo, stampare non è un problema.
Il tempo per noi è importante, ci permette di lavorare bene.
In un posto dove tutto è semplice e immediato si lavora meglio e noi che siamo sempre fuori per affari lo sappiamo.
Parliamo, siamo coscienti che da quelle ore dipenderanno diverse cose.
Ho bisogno di caffeina, ordino il mio solito caffè lungo.
L’incontro procede bene, tutte le caselle si combinano nel modo giusto e sono contento, porto a casa un risultato eccellente.
Saluto l’avvocato, mi faccio coccolare dalla musica di sottofondo del The Haus e mi perdo guardando i volti di questa gente, in questo hotel, in questi spazi.
Spazi all’interno dei quali si muovono persone, avvengono incontri, si sviluppano relazioni.
Spazi dove si lavora, dove si vive per qualche giorno o per qualche ora.
Guardo il monitor, ci sono tutti gli aerei in partenza, il mio è in orario.
Alla reception mi prenotano un taxi, è ora di andare.
Ho bisogno di te.
Ti chiamo, mi rispondi.
La tua voce è piena, pulita, allegra, stai sorridendo.
Il tuo sorriso mi ha salvato la vita.
Non lo sapevi tu, non lo sapevo io.
Qui, a centinaia di chilometri di casa, ora lo so.


shutterstock_95628616